pensieri

Ode all’avocado (when in doubt, put some avocado on it)

Ode all’avocado (when in doubt, put some avocado on it)

Oggi sono arrivata al punto di non ritorno: ho mangiato volontariamente avocado a pranzo e a cena. La dipendenza da avocado è una cosa subdola, ostile, che si dirama melliflua e ti entra nelle vene: avvinta come l’edera. L’avocado ti sceglie e ti domina, con […]

artemisia e zoltar: the infinite wedding

artemisia e zoltar: the infinite wedding

19 luglio, senza anno. artemisia e zoltar. Ci siamo sposati nel giorno del nostro ottavo anniversario. 8 come l’infinito: per questo, l’anno non serve.

pina [dance, dance, otherwise we are lost]

pina [dance, dance, otherwise we are lost]

Ho appena visto Pina, il film di Wim Wenders dedicato a Pina Bausch. Non è facile raccontare quello che mi ha trasmesso, credo che sarei capace di spiegarlo del tutto solo se non usassi le parole.

il brodo primordiale

il brodo primordiale

Si parla spesso di cibo della memoria: credo che io saprei ricostruire una mappa dettagliata di tutto ciò che ho fatto finora attraverso il ricordo di ciò che ho mangiato. Non sono molto brava con facce e circostanze ma difficilmente dimentico un buon piatto, l’odore […]

ebbene: ho conosciuto Nigella.

ebbene: ho conosciuto Nigella.

Io amo Nigella Lawson. La amo senza ritegno, testardamente e spudoratamente, da sempre. La amo dai tempi della sua prima trasmissione televisiva, mi incantava con i suoi Lovely! e la sua determinazione nello sbatacchiare sacchetti pieni di pollo e marinata per condirli meglio.

cose che ho scoperto al foodcamp

cose che ho scoperto al foodcamp

Quest’anno ho portato a casa dalla Blogfest alcune certezze.

roots. artemisia.

roots. artemisia.

Qualche giorno fa sono stata alla presentazione della mostra di Artemisia Gentileschi. Non mi è mai piaciuto pensare alle qualità femminili in contrapposizione a quelle maschili: mi interessa piuttosto il valore delle persone. Eppure le tele di Artemisia non potevano che essere dipinte da una […]